TryLin

1. Introduzione

Cos'è TryLin?
TryLin è un sistema Linux completamente funzionante emulato su un sistema Windows. Si basa su un emulatore opensource chiamato QEmu di Fabrice Bellard. Del sistema su cui si appoggia utilizza solo la memoria.

Da dove si può scaricare?
Direttamente da qui!
Scaricare l'ultimo aggiornamento, scompattarlo nella cartella dove è installato TryLin sovrascrivendo i vecchi files e lanciare lo script avvia.
Nella nuova versione le precedenti combinazioni CTRL-SHIFT diventano CTRL-ALT.

2. Installazione passo passo

Fare doppio click sul file TryLin-??.exe (dove ?? indica il numero di versione).
Digitare nello spazio dopo "Extract to" la cartella dove si vuole scompattare TryLin (ad esempio C:\TryLin come mostrato in figura).



Attendere che l'estrazione sia completata, andare sulla nuova cartella e aprirla. Lanciare quindi lo script avvia.

3. Prima esecuzione

Se tutto è andato bene dovreste ottenere una schermata del genere.



A questo punto partirà il kernel di Linux: si fermerà per un po' sia alla scritta:
Falling back to a sane timesource now.
sia dopo la scritta:
scsi: <fdomain> Detection failed (no card)
E' assolutamente normale!

Alla fine arriverete a questa schermata:



A questo punto se voi cliccate nella finestra non avrete più il controllo del mouse e della tastiera in Windows, ma come dice il titolo della finestra per riprendere il controllo (to exit grab) basta premere CTRL-SHIFT (in italiano MAIUSC) oppure nella nuova versione CTRL-ALT.
È importantissima questa combinazione di tasti altrimenti non potrete più svolgere altri compiti al di fuori dell'emulazione.
Capito questo passiamo al login:



Basta scrivere utente e dare due volte INVIO e si è dentro!
Se proprio si è pigri basta fare doppio click sulla parola utente e poi tasto destro e poi due volte INVIO.
Ora siete all'interno di Linux, la shell per utente è la Bash mentre per c è la Tcsh.
Per effettuare un'uscita corretta da TryLin è necessario, prima di chiudere la finestra, effettuare lo spegnimento del sistema emulato utilizzando il comando sudo halt.

4. Risoluzione dei problemi

Non riesco a far partire TryLin. Cosa posso fare?
Beh, dunque io ho provato TryLin su Windows 2000 e XP e non vi sono stati problemi. Dovrebbe funzionare anche su Windows 98, però non ho ancora provato.
Un motivo potrebbe essere la memoria, l'emulatore utilizza di default 128 MB, quindi vuol dire che per farlo girare decentemente ce ne vogliono almeno 160. Comunque è possibile cambiare la quantità di memoria che TryLin utilizza dando dal "Prompt dei Comandi":
cd C:\TryLin
avvia -m ?? (dove ?? è un numero che corrisponde alla metà della memoria che possedete)

E' tremendamente lento e in più mi rallenta anche Windows.
Bisogna ricordarsi che TryLin è pur sempre un'emulazione quindi di sua natura è più lenta di un'installazione reale di Linux. Comunque una soluzione al problema può essere trovata nel consiglio precedente per variare la memoria da dare a TryLin.

Ho avviato TryLin per la seconda volta ed è apparsa questa schermata. Cosa posso fare?



Questo succede quando si chiude male TryLin cioè senza dare il CTRL-ALT-DEL (in italiano CANC) al sistema emulato oppure non si è dato il comando halt da root. Non basta infatti solamente chiudere la finestra di QEmu!
Comunque come si può vedere dalla schermata dopo che Linux ha rimesso a posto il filesystem del disco riavvia il sistema e dopo poco si è di nuovo alla schermata di login.

Non si può evitare che ogni volta parta il kernel? Non posso avere subito la schermata di login per iniziare subito a lavorare?
Ebbene sì, è possibile, però non è così semplice.
Quando si è alla schermata di login premere CTRL-SHIFT-F2 (o CTRL-ALT-F2) finchè non si ottiene il monitor dell'emulatore:



Da qui scrivete il comando:
savevm vm
L'emulatore così crea un nuovo file chiamato vm nella cartella di TryLin. Ora potete chiudere la finestra di QEmu.
A questo punto la prossima volta che lanciate avvia, fregatevene dell'avvio del kernel e premete in qualsiasi momento CTRL-SHIFT-F2 (o CTRL-ALT-F2) e a questo punto digitate:
loadvm vm
Aspettate che il file venga caricato e poi date CTRL-SHIFT-F1 (CTRL-ALT-F1) per tornare a TryLin: dovreste essere daventi alla schermata di login.

Posso condividere con Windows ciò che salvo in TryLin?
Certo, potete utilizzare un dischetto virtuale e salvare al suo interno tutto quello che desiderate condividere. Poi basta che riversiate tutto il suo contenuto in un floppy reale e lo utilizziate sotto Windows.
Andiamo passo passo:


This guide is made by whitone (TryLin creator) and updated on 13/10/2005.